Don’t clean up this blood.

Non ho intenzione di scrivere uno di quei post lunghissimi socio-politici, dove dico come la penso io sul G8 del 2001, o sulle più recenti manifestazioni di Roma sfociate nella violenza, e bla bla bla… Sarò molto sintetica, più o meno come sempre.
Andate a vedere Diaz.

Parlo soprattutto alla mia generazione. Nel 2001 io avevo quasi 13 anni, troppo pochi per avere la coscienza politica e la voglia di informazione autonoma che ho oggi.
Non vi aspettate un’aperta denuncia, è pur sempre un film nel quale hanno dovuto inserire anche la parte del poliziotto buono, perché altrimenti le forze dell’ordine ne uscivano totalmente con le pezze al culo. Prendetelo come un inizio. Dopo averlo visto, non potrete più far finta di niente.

21 luglio 2001. 14 dicembre 2010. 15 ottobre 2011.
Tra vent’anni chissà in quanti ricorderemo ancora queste date.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ballando sul mondo, politica, Vita vissuta. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...